alexa

Concorsi // Pagina 1 di 282
28.09.2021 # 5799
Un restyling grafico per FERA, Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative

Paolo Falasconi // 0 comments

Un restyling grafico per FERA, Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative

Scadenza del bando: 9 novembre 2021

Nuovo contest di graphic design su desall.com: FERA e Desall vi invitano a ideare la nuova immagine dell’azienda, attraverso un progetto di branding che comprenda il restyling del logo, la riprogettazione di alcuni template grafici e la ricerca di un nuovo payoff.

FERA - Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative nasce nel marzo 2001 a Milano, dove si trova attualmente la sede legale.Tra i primi sviluppatori di parchi eolici del mercato italiano per produttività degli impianti, FERA è cresciuta nel tempo costruendo impianti per la produzione di energia da fonti rinnovabili in diverse regioni italiane e investendo sulle tecnologie più innovative e sulla tutela di ambiente e territorio.

L’obiettivo di FERA è rinnovare il proprio brand, attraverso il restyling del logo, la riprogettazione di alcuni template grafici aziendali e la ricerca di un payoff che identifichi in modo chiaro la propria vocazione. Per maggiori informazioni relative al brand FERA visitate il sito https://www.ferasrl.it/en/

Tutti i dettagli e il bando a questo link:




06.10.2021 # 5808
Un restyling grafico per FERA, Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative

Paolo Falasconi // 0 comments

Concorso Fotografico 1801 Passaggi edizione 2021

Scadenza 31 dicembre 2021

IL PROGETTO “1801 PASSAGGI”
Mediante il progetto “1801 passaggi”, alla creazione dell'archivio fotografico dell'opera di Frank Cancian presso il MAVI di Lacedonia si affianca la costruzione di un archivio parallelo strettamente connesso al primo. “1801 passaggi” è un percorso/confronto tra passato e presente che, proiettato negli anni a venire, coniugando lo sguardo etnografico con la fotografia e indagando l’evoluzione dell’essere umano, si propone un duplice obiettivo: da una parte, quello di divulgare il lavoro svolto da Frank Cancian come documento storico-etnografico relativo al passato di una comunità e, più in generale, di una forma di vita come quella dei piccoli borghi rurali del Mezzogiorno italiano; dall’altra, quello di acquisire al museo nuove immagini
 fotografiche selezionate utilizzando le fotografie di Cancian come chiave di lettura di piccole realtà sociali nelle loro trasformazioni contemporanee, raccogliendo in questo modo una testimonianza dinamica dei cambiamenti della persona e della società e dell’evoluzione dello sguardo fotografico su di esse.

IL CONCORSO
Una serie di 20 foto di Cancian costituisce ogni anno la base del concorso, nel quale gli autori vengono chiamati a presentare proprie opere ispirate alle foto del fondo Cancian. Dopo l'analisi delle opere pervenute, la mostra fotografica “1801 passaggi” presenta quindi le 20 foto di Cancian individuate come tema dell’anno e i 20 scatti che la giuria del concorso seleziona fra tutti quelli presentati dai partecipanti. Fra questi, vengono scelti i vincitori.

IL TEMA
“Un paese italiano, 2021” è il tema proposto per l'edizione 2021. I partecipanti dovranno prendere visione, al link www.museomavi.it/concorso-2021/, delle 20 foto di Frank Cancian selezionate dagli organizzatori e inviare proprie fotografie riferite e ispirate alle precedenti. Così come Cancian si recò a Lacedonia “per capire come le persone vivevano e per fotografarne la quotidianità”, allo stesso modo la richiesta ai nuovi autori è quella di prendere spunto dai temi e dai soggetti del 1957 per raccontare come tutto questo possa essere tradotto nell’oggi. Una traduzione – e in certi casi un cambio di senso – delle azioni, dei gesti quotidiani e dei luoghi che ovviamente non sia conseguenza soltanto del naturale cambiamento che il trascorrere del tempo impone, ma costituisca anche una riflessione sulle nuove sfide che la società odierna è chiamata a vivere.
Nella precedente edizione il bando invitava i partecipanti a considerare l'emergenza pandemica in corso a livello globale: se e quanto profondamente essa abbia inciso e inciderà sulle nostre vite, se e quali persistenze, rotture, evoluzioni possano essere osservate nella vita sociale del nostro paese, dallo specifico punto di osservazione delle piccole comunità. L'estensione dell'emergenza, pur in assenza di lockdown, impone di proseguire la riflessione su tali persistenze e cambiamenti.

MODALITÀ DI PARTECIPAZIONE
La partecipazione al concorso è gratuita. Ogni partecipante potrà inviare fino a 3 fotografie, riferite a distinte fotografie di Cancian tra le venti indicate a base del concorso. Le opere dovranno essere state realizzate a partire dall'1 gennaio 2021 fino alla scadenza del bando, fissata al 31 dicembre 2021; le foto realizzate prima della data indicata saranno escluse.




In copertina: Lo scatto vincitore dell'edizione 2020 © Michele Mari 

23.09.2021 # 5795
Un restyling grafico per FERA, Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative

Paolo Falasconi // 0 comments

Il nuovo marchio per AMTS Catania

Scadenza del bando: 7 ottobre 2021

È uscito il bando che chiama all’appello creativi, professionisti della comunicazione, studenti, laureati e diplomati in Design, Arti, Grafica. Stiamo cercando il nuovo logo di AMTS in seguito alla fusione di AMT e Sostare.

Una sfida interessante e, crediamo, anche piuttosto stimolante. Il progetto, infatti, dovrà essere in grado di sintetizzare al meglio la nostra mission che si pone l’obiettivo di coprire ogni esigenza di mobilità. AMTS, infatti, attraverso i bus, le linee speciali BRT e quelle di collegamento da e verso l’aeroporto, il bike e il car sharing, i biglietti integrati con la metropolitana, i grandi parcheggi scambiatori, la gestione della sosta su strada, della segnaletica orizzontale e dei semafori, favorisce la mobilità cittadina “con tutti i mezzi”, gestendo il trasporto pubblico e rendendo più sostenibile quello privato.

Il progetto creativo dovrà essere originale, riconoscibile, versatile e avere una forte identità.
Il concorso scade il 07/10/2021 alle 23:59.

Tutti i dettagli, il bando, il manuale di identità visiva e molto altro potete visualizzarlo a questo link:



Foto di Jeffrey Czum da Pexels

30.04.2020 # 5521
Un restyling grafico per FERA, Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative

Paolo Falasconi // 0 comments

Fedrigoni Top Award 2021. Un premio alla creatività su carta

lo scopo è di mettere in evidenza le più prestigiose realizzazioni stampate (con qualsiasi tecnica di stampa) sulle carte speciali a marchio Fedrigoni e Fabriano

Fedrigoni Spa indice ed organizza il premio Fedrigoni Top Award con lo scopo di mettere in evidenza le più prestigiose realizzazioni stampate (con qualsiasi tecnica di stampa) sulle carte speciali a marchio Fedrigoni e Fabriano e sui materiali adesivi per etichette a marchio Manter della consociata Arconvert.

Partecipanti:
Possono partecipare al Fedrigoni Top Award Designer, Stampatori, Editori e Clienti Finali che  abbiano realizzato prodotti stampati su carte speciali Fedrigoni e Fabriano o sui materiali adesivi per etichette a marchio Manter, nel periodo compreso tra Luglio 2018 e Giugno 2020.

Categorie:
I lavori vengono suddivisi nelle seguenti categorie:

Publishing (categoria dedicata a Gianfranco Fedrigoni): libri, volumi, riviste, edizioni d’arte;
Corporate Identity: brochure, cataloghi di prodotti e servizi, bilanci, coordinati grafici, mailing, auguri e inviti, calendari, notebooks, diari, regalistica di cartotecnica;
Labels: etichette di vini, liquori, alimenti di alta gamma (applicate sui contenitori) selezione speciale Manter;
Packaging: scatole, astucci, shopping bag, espositori da banco, contenitori rivestiti.
 Iscrizione e fasi successive:

Per presentare uno o più prodotti/lavori al Fedrigoni Top Award è necessario compilare on line entro il 30 giugno 2020 il modulo specifico presente sul sito www.fedrigonitopaward.com.

04.03.2020 # 5468
Un restyling grafico per FERA, Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative

Paolo Falasconi // 0 comments

Concorso per il marchio di promozione turistica di Monastir

Il concorso è finalizzato al progetto grafico del marchio per la promozione e la valorizzazione delle produzioni locali e del territorio, le evidenze storiche, archeologiche e culturali

Scadenza 2 dicembre 2019

Il comune di Monastir, in provincia di Cagliari, indice un concorso di idee per la realizzazione di un marchio capace di promuovere il proprio territorio, sia da un punto di vista architettonico e culturale, che di produzione agricola, enogastronomica e commerciale.
L’obiettivo è individuare una sorta di sigillo di qualità da utilizzare per identificare eventi, prodotti e servizi e dar loro visibilità ed attrattività.

Le domande di partecipazione al concorso dovranno pervenire, a pena di esclusione, entro e non oltre le ore 13.00del 2 dicembre 2019.

Al primo classificato spetterà un compenso pari a 2.500 €, oltre IVA come per legge se dovuta. Al secondo un premio di 1000 € e al terzo un premio di 600 €.

Il link al sito ufficiale per scaricare il bando:

25.05.2018 # 5052
Un restyling grafico per FERA, Fabbrica Energie Rinnovabili Alternative

Daria La Ragione // 0 comments

A NEW IMAGE FOR PINOCCHIO

scadenza: 20 giugno 2018

Volto sorridente, naso di legno e cappello a punta: pochi tratti, ma sufficienti per evocare l’immagine della marionetta più famosa al mondo. Pinocchio, il burattino destinato a trasformarsi in “ragazzo vero”, è senza dubbio uno dei personaggi di fantasia ad avere maggiormente influenzato cultura ed immaginario collettivo degli ultimi 2 secoli.

Dai bozzetti d’epoca ai classici Disney, passando per le infinite articolazioni visive che si sono date del burattino, Pinocchio è certamente uno dei personaggi più inconfondibili e rappresentati del patrimonio letterario internazionale.

Ma fra i tanti e meravigliosi “pinocchi” disegnati nei secoli dalla mano di artisti, solo uno, sugli altri, può vantare un primato di ufficialità: quello adottato dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi, l’istituto italiano orientato a custodire ed alimentare nel mondo la meraviglia di una storia che ha affascinato adulti e bambini di ogni generazione.

Casacca rossa, un cappello bianco di mollica di pane, pantaloni corti verdi ed un lungo naso a punta: tale l’interpretazione elaborata da Attilio Mussino e da oltre 50 anni proposta dalla Fondazione Nazionale Carlo Collodi: una rappresentazione coerente alla versione proposta da Enrico Mazzanti – illustratore della prima edizione in volume di Pinocchio nel 1883 -, ma rimasta inalterata rispetto allo scorrere dei tempi, e all’evoluzione dei gusti e dei linguaggi visivi.

I bambini di oggi non sono più quelli di ieri e per simile ragioni, in concomitanza al progetto “Collodi Capitale Europea dell’Infanzia” la Fondazione Carlo Collodi è lieta di presentare al mondo “A New Image for Pinocchio”: un concorso epocale, destinato a definire una nuova interpretazione visiva del magico burattino, ridefinendo anche il logo ufficiale della Fondazione che lo rappresenta.

Attraverso il concorso, grafici e creativi avranno l’opportunità unica di determinare quella che, per i prossimi anni, sarà l’immagine ufficiale di Pinocchio -autentico patrimonio dell’umanità- e così entrare nei sogni e immaginazione di milioni di bambini per avvicinare il personaggio alla sensibilità delle giovani generazioni, pur mantenendo quei tratti inequivocabili che da secoli lo rendono uno dei personaggi più amati e famosi di sempre.




Inside Ilas
Inside Ilas Magazine

Privacy e cookies policy